iphone-6-dimensione-schermoOggi presentiamo la più grande innovazione della storia dell’iPhone. E sono orgoglioso di mostrarvelo subito”. È iniziato con le parole di Tim Cook, il ceo di Apple, il tanto atteso keynote che ha avuto luogo lo scorso nove settembre al Flint Center for Performing Arts di Cupertino.

Si chiamano iPhone6 e iPhone6 Plus e come preannunciato, hanno schermi più grandi rispetto ai loro predecessori, con display da 4,7 e 5,5 pollici. Design simile a quello di un iPad, angoli smussati e linee eleganti che rinnovano il look del melafonino che in questa nuova edizione ha un display ad altissima risoluzione, con Retina Hd.

Sono gli iPhone più sottili mai prodotti, il 6 è spesso solo 6,9 millimetri e il 6 Plus 7,1.

Il processore è un Apple A8 da 64 bit: il 13% più piccolo dell’A7, ma il 25 % più veloce. A livello grafico questi smartphone sono due volte più veloci dei loro predecessori.

iPhone 6 sarà in vendita negli Stati Uniti e in altri 8 Paesi a partire dal 19 settembre, ma in Italia ci toccherà aspettare qualche mese in più. Di certo, o quasi, ci sono i costi: il modello base da 16 GB costerà 729 euro, la versione da 64 GB 839 euro e quella con 128 GB di memoria 949 euro.

Ma i due melafonini non sono stata l’unica novità del keynote. Tim Cook ha presentato Apple Pay, il nuovo sistema di pagamentoapple pay mobile definendolo come un sistema più sicuro delle carte di credito stesse. Pagare con Apple Pay sarà semplice e veloce: basterà avvicinare il telefono al lettore, usare Passbook e confermare con il dito sul sensore TouchID. Svariate banche e più di 22mila esercizi commerciali americani tra cui Macy’s, Subway, McDonald’s e tanti altri hanno già aderito al progetto che partirà il prossimo ottobre.

Il vero protagonista del keynote è stato senza dubbio il nuovo Apple Watch. Cook ha spiegato come l’Apple Watch rappresenti è un modo totalmente nuovo di comunicare, a partire dal nostro polso. L’interfaccia grafica è a bolle, la scelta infatti è stata quella di differenziare da quella degli watchsmartphone e degli iPad. Alla corona laterale sono affidate alcune funzioni, quali la possibilità di chiacchierare con Siri e allargare o rimpicciolire le immagini. Dietro il quadrante sensori che controllano la salute.

Il primo dispositivo indossabile di Apple, include mappe, foto, musica e messaggi, ha il touch screen ed è dotato di un variegato numero di cinturini personalizzabili, compresa una versione da 18 carati. Le sue funzioni principali sono legate al fitness e alla salute e queste fanno dell’Apple Watch un vero e proprio personal trainer.

L’orologio di Apple sarà disponibile sul mercato dall’inizio del 2015, in due dimensioni e in tre versioni: classica, sport e gold. Avrà un prezzo base di 349 dollari e sarà compatibile con tutti gli Iphone a partire dal 5.

Il mercato accoglierà questi prodotti come gli analisti di Apple hanno immaginato?