La notizia arriva dalla rivista tedesca Softonic e, per coloro che fanno un utilizzo costante della chat più popolare al mondo, non è di quelle trascurabili: Whatsapp ci ripensa sulla celeberrima “spunta blu”.

Softonic non ha dubbi. Nella prossima versione della nota applicazione per smartphone ci sarà la possibilità di scegliere se far comparire o no la doppia spunta blu, ovvero il sistema di notifica che permette al mittente di capire l’esatto momento in cui il messaggio è stato letto dal destinatario.

Questa funzione è stata introdotta pochi giorni fa e le polemiche non hanno tardato ad arrivare così come anche gli escamotage per evitarla. Uno dei più utilizzati è l’attivazione della “modalità aereo” sul proprio smartphone che permette di leggere un messaggio senza che si attivi il meccanismo della doppia spunta blu.

L’ultimo aggiornamento di Whatsapp è letteralmente finito nell’occhio del ciclone perché secondo moltissimi utenti rappresenta un’evidente violazione della privacy, e questi non a caso hanno minacciato di disinstallare una delle più utilizzate (e apprezzate) applicazioni per smartphone. Uno studio americano (addirittura!) sostiene che, da quando è stata introdotta sul mercato, “la doppia spunta blu” questa sarebbe una delle principali cause di divorzio per le coppie.

Voci di corridoio affermano che sarebbe proprio a causa della paura di perdere milioni di utenti (e quindi milioni di possibili compratori) – ricordiamo che Whatsapp conta più di 600 milioni di utenti attivi mensili – che gli sviluppatori dell’app starebbero così lavorando alla possibilità di rendere opzionale e dunque disattivabile questa funzione, dando così la possibilità agli utilizzatori della nota chat di scegliere se usufruire o no del servizio di avvenuta lettura del messaggio, senza essere necessariamente obbligati con buona pace di chi si lamenta della violazione della propria privacy.