Dal 6 al 9 Gennaio 2015, anche quest’anno a Las Vegas si terrà il Consumer Electronics Show (Ces), la fiera dell’elettronica di consumo. Come accade ormai ogni anno la Bmw sarà una dei protagonisti principali della rassegna. L’azienda automobilistica tedesca infatti è solita approfittare di quest’importante evento per mostrare le novità tecnologiche introdotte e pensate per favorire alcune situazioni di guida particolari o per garantire maggiore sicurezza al conducente.

Anche quest’anno saranno diverse le novità proposte in casa Bmw e girano già le prime indiscrezioni. Una di queste è la piattaforma di visualizzazione a 360° studiata appositamente per prevenire le collisioni grazie al riconoscimento dell’ambiente in cui si trova la vettura. Grazie alla presenza di quattro scanner laser avanzati che raccolgono dati sull’ambiente circostante e identificano tutti gli ostacoli presenti, l’auto è in grado di frenare automaticamente e da sola nel caso in essa si avvicina troppo velocemente ad un muro o ad una colonna, impedendo di fatto la collisione. Questa funzione, installata in prova sulla Bmw i3, rappresenta un contributo significativo per la sicurezza del guidatore, ed è da sottolineare che, come tutti i sistemi di assistenza proposti da Bmw, può essere disabilitata in qualsiasi momento.

P90133633-highResUn’altra importante novità è il Remote Valet Parking Assistant. Installata anch’essa per la prima volta sulla Bmw i3, questa tecnologia riguarda la possibilità di effettuare un parcheggio completamente automatico, anche senza il conducente a bordo dell’auto. Il sistema su cui si basa il Remote Valet Parking Assistant combina le informazioni in arrivo dagli scanner laser con la planimetria digitale di un edificio o una struttura, come ad esempio, un parcheggio multipiano. Per attivare questa particolare funzione al guidatore basterà utilizzare il proprio Smartwatch (i test sono in corso con il Gear S di Samsung) e mentre questi sarà già sceso dall’auto per recarsi al proprio appuntamento, nel frattempo il sistema guiderà il veicolo in modo indipendente attraverso i vari piani del parcheggio. Il Remote Valet Parking Assistant ovviamente riconosce le caratteristiche strutturali del parcheggio e consente all’auto di evitare collisioni con qualsiasi tipo di ostacolo. Ma non è finita qui, una volta che la vettura è parcheggiata, il conducente ha anche la possibilità di ritrovare il veicolo direttamente all’uscita del parcheggio e nel momento esatto in cui egli sopraggiunge (il sistema è infatti in grado di calcolare il tempo esatto che impiega il conducente per arrivare al parcheggio). Tutto questo è possibile scegliendo di richiamare l’automobile sempre tramite lo Smartwatch, utilizzando anche i comandi vocali.

Ultima, ma non per questo meno importante, novità è la navigazione senza segnale Gps. Bmw è riuscita ad ottenere il controllo della vettura creando un sistema di collegamenti tra i sensori presenti nell’auto e la planimetria digitale. Questa tecnica permette di poter prescindere dal segnale Gps che, come è noto, risulta poco affidabile nel caso dei parcheggi multipiano. Un insieme di innovazioni tecnologiche di ultima generazione aspettano dunque gli amanti della rinomata azienda automobilistica tedesca e siamo sicuri che il padiglione del Ces a questa dedicato sarà uno dei più visitati.