Arriva direttamente da Polar, multinazionale leader nella produzione e vendita di training computer e activity trackers, la connettività con le due principali piattaforme di fitness e salute a livello mondiale: Apple HealthKit e Google Fit.

Polar Beat (per Android) è già operativa per Google Fit e dalla prossima settimana per iOS, arriverà, invece, Polar Flow. Il vantaggio è che entrambe le piattaforme permettono di combinare i dati provenienti da più fonti, dando così il via a un nuovo modo di utilizzare le proprie informazioni su salute e forma fisica. E se si considera la grande mole di informazioni che vengono generate, questo consentirà di utilizzarle anche nel monitoraggio e nella guida dell’allenamento quotidiano. E adesso arriva per tutti la possibilità di condividere i dati Polar sui “cruscotti” Apple Health e Google Fit.

«Polar Beat e Polar Flow – ha dichiarato Gian Paolo Facchini, Ceo di Polar Electro Italia – sono un nuovo ed efficace modo per raccogliere tutti i propri dati al fine di migliorare le proprie prestazioni atletiche. Era logico e naturale rendere compatibili questi “ecosistemi”. Siamo certi che da questa nuova connettività, gli utilizzatori potranno trarre tanti vantaggi».

Polar Flow è un servizio web che fornisce un quadro completo delle attività e del proprio stato di forma ed è parte essenziale di tutte le future innovazioni dell’ecosistema Polar. Polar Beat, invece, non solo registra le sessioni di allenamento, ma ne interpreta i dati per permettere di raggiungere i propri obiettivi in modo più efficace.

 Adesso, non ci sono più scuse per non tenersi in forma 🙂