Un portavoce del social network Facebook ha riferito a TheNextWeb che la compagnia fondata da Mark Zuckerberg sta testando “Choose Expiration” (“scegli quanto durerà il post”), una funzione che permette all’utente di pubblicare un contenuto e di scegliere entro quando deve essere eliminato dalla bacheca.

facebook1Attualmente la sperimentazione è riservata agli utenti iOS, dunque è disponibile solo su iPhone e iPad. Tra le opzioni nella schermata di composizione del post, dunque, ce ne sarà una che consentirà di scegliere entro quanto tempo il post si debba autoeliminare, il lasso di tempo varia da un’ora a sette giorni. Facebook ci tiene a chiarire, inoltre, che i post, una volta eliminati, rimangono nei loro server per 90 giorni.

La funzione “Choose Expiration” rientra nel fenomeno dei contenuti temporanei che si autoeliminano, come Snapchat e Slingshot: le cosiddette chat usa e getta. E proprio Snapchat è l’app che ha inaugurato la tendenza alle cosiddette chat-fantasma che consentono di inviare messaggi (foto comprese) programmandone l’autodistruzione. Un’app che attualmente conta 100 milioni di utenti al mese, non a caso dunque, nel novembre 2013, proprio Facebook ne tentò l’acquisizione mettendo sul piatto oltre tre miliardi di dollari. In seguito la compagnia di Mark Zuckerberg ha lanciato Slingshot, un’app analoga, che tuttavia non ha ancora ottenuto la popolarità della “rivale”. Si capisce bene, dunque, come “Choose Expiration” sia probabilmente un espediente ideato da Zuckerberg e soci per contrastare il calo di iscrizioni che sta subendo in questi mesi il social network più diffuso al mondo.